la-compagnia-delle-pelli

La Compagnia delle Pelli S.p.A. nasce nel 1993 a Verdello, in provincia di Bergamo come una realtà artigianale e all’interno di una fascia di mercato caratterizzata da un sensibile sviluppo anche a livello internazionale.

Infatti, nel giro di pochi anni, sotto la guida di Mauro Tomasini e Giuseppe Bettinelli CdP cresce in modo esponenziale, raggiungendo un fatturato di circa 25 milioni di Euro ed una struttura di circa 70 collaboratori.

Nel 2002 nasce La Compagnia delle Pelli Logistic S.r.l., divisione di CdP che si occupa espressamente, come dice il nome stesso, di tutte le problematiche legate alla logistica e alla distribuzione.

L’attività di Cdp verte sul design e sulla distribuzione, sia per il mercato estero che italiano, di articoli in pelle e tessuto nel settore della piccola e grande pelletteria (portafogli, borse, valige, trolley etc.) e del fashion, collocandosi in una fascia qualitativa alta; la produzione, invece, avviene avvalendosi di terzisti situati in diverse aree di produzione, in Italia e all’estero.

La gamma di prodotti CdP include articoli con marchio proprio ma anche numerose grandi firme, tra le quali Gianfranco Ferrè, Pierre Cardin, Sisley, Benetton, Superga, La Martina.

A monte del processo di produzione, CdP gestisce lo studio del modello e l’approvvigionamento della materia prima, ovvero delle pelli e dei tessuti.

A valle, invece, CdP si occupa di tutta la fase di distribuzione, avvalendosi di una rete diversificata: uno spaccio aziendale, uno show room a Milano, oltre a diversi punti vendita dislocati sia sul territorio nazionale che in Europa e Medio Oriente.

CdP, che inizialmente aveva sede a Verdello, si è trasferita a Bonate Sopra, sempre nella bergamasca: lo scopo di questo spostamento non è stato unicamente e puramente “logistico” ma ha anche permesso all’Azienda di migliorare la propria immagine, nonché di ammodernare la struttura e l’organizzazione, consolidando quindi la propria espansione.

LA SCELTA

perchè D.net?

La rapida crescita che ha caratterizzato in pochi anni la storia di CdP ha innanzitutto imposto scelte di tipo organizzativo e informatico che accompagnassero l’Azienda nel suo percorso” racconta Barbara Piran, responsabile marketing e commerciale mercati emergenti.

La nostra scelta è caduta su D.Net” continua “soprattutto per la sua flessibilità: nel tempo, infatti, lo abbiamo potuto sviluppare in armonia con la crescita dell’Azienda, integrando e gestendo nel tempo, organicamente, tutte le funzioni logistiche, commerciali, amministrative e finanziarie.”

IL PROGETTO

D.net e 4WS-Trade, binomio vincente per il retail 

Il progetto informatico realizzato, può essere schematizzato in alcune fasi maggiormente significative:

  • Riorganizzazione interna: l’Azienda è stata dotata di un sistema di gestione amministrativa che ha permesso una rapida e precisa visibilità dei dati, già presenti in azienda ma “dispersi” nelle varie applicazioni se non addirittura in archivi cartacei in quanto, come già evidenziato, Cdp è passata rapidamente da un tipo di organizzazione “artigianale” ad una di tipo “industriale”.
  • Gestione a livello globale di tutti i processi aziendali sia interni che legati ai punti vendita, dislocati sul territorio nazionale, europeo e mediorientale.
  • Integrazione con una procedura, già in uso, legata agli agenti che possono ora inoltrare i propri ordini via web (anche per i punti vendita).
  • Consolidamento di uno stesso format, sia di immagine che strutturale, per tutti i punti vendita: il progetto ha previsto la completa automazione delle procedure verso la Sede con un’applicazione specifica per il retail denominata 4WS-TRADE, collegata direttamente con D.Net (ovvero con il sistema informativo centrale).
  • Attivazione delle procedure, anch’esse automatiche, di validazione da parte del sistema centrale degli ordini inviati dagli agenti: questi vengono direttamente trasmessi al sistema informativo D.Net e da qui a 4WS-TRADE.

Con la soluzione di ASP Italia abbiamo potuto tra l’altro sfruttare ancora di più le nuove tecnologie quali Internet, fondamentali in un settore come quello del retail per fornire servizi innovativi e a valore aggiunto a tutta la rete di vendita.”

I BENEFICI

un’ERP a sostegno della strategia di espansione

I benefici che CdP ha ottenuto con il progetto informatico legato a D.Net e 4WS-TRADE sono molteplici:

  • tutta la struttura CdP, compresi i punti vendita, colloquia, ha piena e totale visibilità dei dati e trasmette informazioni collegandosi in remoto con la sede di Bonate Sopra, dove è centralizzata la gestione del sistema informativo e la base dati
  • disponibilità on line delle informazioni
  • automazione della forza vendita
  • definizione di un format aziendale di tutti i punti vendita (immagine, software, infrastruttura hardware, etc.)
  • visibilità da parte dei punti vendita del magazzino centrale e conseguente maggiore velocità di riassortimento
  • riconciliazione tra entrata merce, materiale inviato o ordinato, in riferimento all’ordine emesso
  • gestione locale del magazzino dei punti di vendita
  • integrazione con altre applicazioni software già presenti in Azienda (acquisizione ordini via web)
  • gestione centralizzata delle informazioni (tutte residenti presso l’headquarter)

IN FUTURO

Per il futuro, CdP ed ASP Italia stanno già lavorando ad un’evoluzione del progetto legata a procedure e strumenti anti-contraffazione. La gestione e il controllo dell’intera filiera avverrà attraverso l’identificazione dei capi per matricola, con strumenti automatici (bar-code e RFID).

Cerca