Bando Voucher Industria 4.0 

Il Ministero dello Sviluppo Economico, sostiene il Piano Nazionale Industria 4.0 stanziando 13 miliardi di euro, per supportare la quarta rivoluzione industriale che porterà le aziende italiane a digitalizzare i processi produttivi.

Il Piano prevede un insieme di misure in grado di favorire gli investimenti per l’innovazione e per la competitività, in una logica 4.0.

Il Ministro dell’Economia Carlo Calenda, afferma che: “Industria 4.0 investe tutti gli aspetti del ciclo di vita delle imprese che vogliono acquisire competitività, offrendo un supporto negli investimenti, nella digitalizzazione dei processi produttivi, nella valorizzazione della produttività dei lavoratori, nella formazione di competenze adeguate e nello sviluppo di nuovi prodotti e processi”.

Le direttrici strategiche sono:

  1. Iper e Super Ammortamento: consiste nella supervalutazione del 250% degli investimenti in beni materiali nuovi, dispositivi e tecnologie abilitanti la trasformazione in chiave 4.0 acquistati o in leasing (Iper ammortamento) e del 140% degli investimenti in beni strumentali nuovi acquistati o in leasing (super ammortamento)
  2. Nuova Sabatini: facilitare l’accesso delle imprese al credito per investimenti  in nuovi beni strumentali,  macchinari, impianti,  attrezzature di fabbrica a uso  produttivo e tecnologie digitali  (hardware e software).
  3. Fondo di Garanzia: favorire l’accesso alle fonti finanziarie delle piccole e medie imprese mediante la concessione di una garanzia pubblica che si affianca e spesso si sostituisce alle garanzie reali portate dalle imprese offrendo la concreta possibilità di ottenere finanziamenti senza garanzie aggiuntive.
  4. Credito d’imposta R&S: è la misura che garantisce un credito d’imposta del 50% su spese incrementali in Ricerca e Sviluppo, riconosciuto fino a un massimo annuale di 20 milioni di €/anno per beneficiario e computato su una base fissa data dalla media delle spese in Ricerca e Sviluppo negli anni 2012-2014.
  5. Startup e PMI innovative: una serie di strumenti e di misure rivolte alle aziende che contribuiscono a fornire soluzioni innovative al mondo imprenditoriale italiano e che godono di un quadro di riferimento dedicato in materie come la semplificazione amministrativa, il mercato del lavoro, le agevolazioni fiscali, il diritto fallimentare.
  6. Patent box: consiste nella possibilità di adottare un regime fiscale dedicato alle imprese che ricavano profitti dall’innovazione mediante brevetti industriali, opere di ingegno, marchi e disegni particolarmente innovativi.

In dettaglio va precisato che per le aziende l’iniziativa è un’occasione preziosa per portare innovazione in azienda con il minimo degli investimenti.

Per le aziende che volessero accedere ai finanziamenti legati al Piano Nazionale Industria 4.0, va ricordato che ASP Italia svolge un servizio di consulenza dedicato per accompagnare senza rischi le aziende verso l’innovazione tecnologica secondo il modello del cloud computing.

Per approfondimenti leggi il documento originale:  Piano Nazionale Industria 4.0  

Cerca