L’Infrastructure-as-a-Service (IaaS) offre un valido modello architetturale a sostegno sia delle grandi multinazionali sia delle piccole e medie imprese, rendendo disponibili risorse hardware virtualizzate con contratti a consumo, senza alcun onere di acquisto, installazione e manutenzione.

Lo IaaS garantisce un ritorno economico pari al 45% per ogni servizio acquistato in cloud e una media di 2-3 ore/uomo risparmiate alla settimana, con un ampliamento della base clienti del 6-10%. Gartner ha calcolato ricavi pari a 23,6 miliardi di dollari nel 2017, mentre prevede un ammontare di 39,5 miliardi per il 2019 e 63 miliardi per il 2021.

I vantaggi

  1. Economicità: elimina le spese associate all’acquisto di hardware e creazione di data server locali che necessitano di energia e manutenzione.

  1. Velocità: la maggior parte dei servizi in cloud viene fornita in modalità self-service e on demand, garantendo estrema flessibilità alle aziende.

  1. Produttività: il team IT può dedicarsi ad alte attività di maggior valore.

  1. Sicurezza: la conservazione dei dati nei data server dei grandi server di cloud computing è sicuramente più sicura della gestione interna di una massa enorme di dati esposta a ogni imprevisto della vita azienda.

  1. Affidabilità: il cloud computing aumenta la semplicità e riduce i costi di backup dei dati, ripristino di emergenza e continuità aziendale.

Perché il cloud computing diventi davvero conveniente, bisogna però pensare ad un percorso di riorganizzazione che coinvolge sia gli asset tecnologici sia i processi aziendali.

Una migrazione tout court sul cloud non può garantire i risultati auspicati senza un’evoluzione a monte dei sistemi informativi interni, che prevede virtualizzazione, razionalizzazione e infine automazione degli asset. Da qui è possibile procedere con il ricorso a soluzioni di public IaaS su misura per le esigenze dell’azienda, delineando una strategia full cloud oppure ibrida (che contempla forme di cloud pubblico e privato). Fondamentale è la scelta del giusto cloud per ogni tipo di workload, differenziando secondo convenienza e in base al livello di criticità delle applicazioni.

Ecco perché è importante affidarsi a un partner in grado di offrire non soltanto le soluzioni tecnologiche corrette ma anche la consulenza per un cloud journey intelligente.

Se desideri approfondire, chiamaci, saremo felice di poter offrirti il nostro know – how.

 

 

 

Cerca